Il percorso si svolgerà tra febbraio e aprile 2017 e prevede 6 incontri a cadenza settimanale della durata di circa 3 ore ciascuno.
Ad accompagnare il percorso sarà un’equipe composta da Laura e Fabrizio Uccellatori e Ivan Andreis, conduttori abilitati in Enrichment familiare dal Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Il progetto è coordinato dall’Ufficio di Pastorale Universitaria, Caritas diocesana e Ufficio Famiglia.
 DESTINATARI: Giovani universitari che vogliono scoprire le risorse presenti nei legami familiari e che desiderano coltivare un progetto di vita fatto di relazioni non provvisorie.  (min. 12 – max. 20 partecipanti)
OBBIETTIVI:
 Promuovere la riflessione sull’identità dei legami familiari, facendo emergere quegli elementi che favoriscono gli esiti generativi delle relazioni affettive, prevenendone quelli degenerativi.
 Pensare e superare la prospettiva troppo diffusa e idealizzata, secondo la quale le crisi, le sofferenze e le difficoltà che si incontrano nelle relazioni affettive vanno evitate a tutti i costi.
 Potenziare la consapevolezza dell’identità relazionale-simbolica dei legami familiari; guardare al proprio futuro riconoscendo le risorse e le opportunità che le relazioni non provvisorie offrono a chi desidera crescere responsabilmente.
 Percorrere in gruppo nuove strade, aiutandosi reciprocamente a trovare percorsi originali, affinché i legami affettivi e familiari possano essere vissuti con più consapevolezza e con più competenza, tanto oggi in qualità di figli, quanto domani in qualità di genitori o coppie.

TEMI
* l’identità e i ruoli della famiglia
 la dimensione affettiva ed etica dei legami familiari
* la dimensione storica e intergenerazionale dei legami
 I compiti e le competenze nella famiglia (comunicazione e conflitti)
*  la portata sociale delle scelte familiari
STRUMENTI
 disegni grafico-proiettivi (da eseguire individualmente e in gruppo)
 role-playing
* brainstorming
 proiezioni di video 
  
ISCRIZIONE GRATUITA

Presso l’Ufficio Pastorale Universitaria, mandando una mail a universitari@diocesi.torino.it

Qui il volantino
Il 5 febbraio prossimo, a partire dalle 20.30, al Teatro Incontro di Pinerolo ed a seguire nei locali dell’oratorio della Parrocchia di Fatima, si svolge una serata di orientamento universitario peer peer che coinvolgerà, attraverso le direzioni didattiche degli istituti superiori della zona, centinaia di studenti prossimi alla maturità. Coinvolti anche gli istituti del distrettoovest della Diocesi.
 L’iniziativa è sostenuta e patrocinata dalla Conferenza Episcopale Piemontese – Ufficio per la Pastorale Universitaria e realizzata nell’ambito del progetto Cei 8x1000  Azioni per l’inclusione attiva” e si inserisce nelle azioni di Agorà del Sociale.
 
L'obiettivo è quello di porre i ragazzi davanti alla realtà del mondo universitario attraverso il coinvolgimento diretto tra giovani, affinché la scelta non maturi esclusivamente su impressioni e valutazioni che rischiano di essere superficiali, ma nasca anche dal vivo confronto con chi l’università la sta vivendo o l’ha appena terminata. Uno strumento dunque che attiva i territori favorendo l’inclusione sociale e la cittadinanza attiva.
 
Alla serata parteciperanno sino a quaranta giovani come orientatori in rappresentanza di altrettanti corsi di laurea, e con loro sarà possibile in modo informale e personale farsi un’idea più chiara delle scelte future avvalendosi anche del materiale cartaceo predisposto dagli uffici di orientamento degli atenei piemontesi coinvolti.

qui il volantino
Una settimana in cui fare esperienza di fede e preghiera, amicizia, condivisione, dialogo ed ascolto!

Insieme ad altri giovani condividendo la vita di ogni giorno (e mantenendo i soliti impegni come lezioni, studio etc.) con una equipe mista di sacerdoti, sposi, religiose e religiosi alla ricerca di Gesù in un luogo ed in un clima particolari ossia il Convento S.Antonio da Padova in via S.Antonio da Padova-Torino.

Da domenica 5 marzo  (sera) a sabato 11 marzo 2017 (mattino)
Iscrizioni entro il  25 febbraio 2017

Una iniziativa nata in collaborazione con il Centro Diocesano Vocazioni ed  tanti amici, può essere un momento di svolta nella tua vita!

Programma di una giornata tipo

7.00 Messa (per chi non potesse alla sera),
7.30 Lodi
8.00 colazione

Mattinata libera (per andare a lezione, tirocinio, studio in casa, etc.).

12.45 pranzo (per chi desidera mangiare in casa, chi resta in facoltà o altrove non è tenuto a tornare)

Pomeriggio libero (per andare a lezione, tirocinio, studio in casa, etc.)

19.15 Messa
19.45 Vespri
20.00 Cena insieme
21.00 Incontro

In ogni momento libero le persone dell'equipe (sacerdoti, religiose, coppie) saranno a disposizione per dialogare e confrontarsi.

Se nella settimana hai qualche impegno inderogabile (alla sera o alla mattina) partecipa ugualmente, non è un seminario con obbligo di frequenza!!

Di cosa tratteremo? Qualche assaggio:

- università: trampolino di lancio per le grandi scelte della vita
-mettere ordine nella propria vita per trovare il bandolo della matassa
- le risorse da trovare e quelle da investire: l'energia per far decollare i sogni
- La fede e la vita:seguire Gesù per trovare la propria felicità

.... e molto altro ancora.... non con lezioni frontali ma attraverso il dialogo, la vita fraterna, il confronto e l'ascolto della vita di ciascuno.

Il costo della settimana è ad offerta libera, non sia il denaro il motivo per cui non venire: la Provvidenza c'è.

Se sei interessato puoi contattarci per email universitari@diocesi.torino.it
oppure telefonare al numero 011 515 62 39.

Qui il volantino
Il 19 gennaio 2017 alle ore 20,45 presso la Parrocchia del Santissimo Nome di Gesù in corso Regina Margherita 70 si terrà l'incontro ecumenico dei giovani dal titolo "L'amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione" (2 Cor5, 14-20)
; un momento di preghiera, canti e condivisione al termine del quale seguirà un momento conviviale dove ognuno è invitato a portare qualcosa da condividere.
Tale evento rientra tra le proposte della "Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani".
Qui il volantino
Vi aspettiamo!